1 / 6
1
2 / 6
2
3 / 6
3
4 / 6
4
5 / 6
5
6 / 6
6
HOME  CHI SIAMO  PENSIERI IN LIBERTÀ  DOVE SIAMO  CALENDARIO  APPROFONDIMENTI  LIBRI CONSIGLIATI  FINE ETICO  
MEDITAZIONE  YOGA DELLA RISATA  OPERATORI  RIALLINEAMENTO COLONNA  TENDA ROSSA  CORSO IN MIRACOLI  SECONDA PRIMAVERA  OLTRE TENDA ROSSA  I RAGGI DI MICHELE  NADA YOGA  ARMONIUM  ARMONIZZAZIONE CON IL SUONO  FIORI DI BACH  CERCHIO SACRO  BENEDIZIONE DEL GREMBO  RESPIRO COLLEGATO  RADIESTESIA  [REIKI]  DANZE MEDITATIVE  PRANO TERAPIA  DONNE IN CERCHIO  
REIKI
Reiki
Il nome Reiki deriva dalla pronuncia di due caratteri giapponesi che descrivono l'energia del Sé: Forza Vitale 霊 rei (significante “l'aldilà” o “spirituale”) e 気 ki (in cinese qi, qui nel significato di “energia” o “forza vitale”).
Il Reiki, secondo i suoi sostenitori, è una pratica spirituale usata come forma di terapia alternativa per il trattamento di disarmonie fisiche, emozionali e mentali. Seguendo il punto di vista olistico, nel Reiki si afferma che la disfunzione fisica, in qualsiasi forma si presenti, non è altro che la manifestazione sul piano fisico di uno squilibrio energetico. Secondo questa visione, traumi, incidenti, alimentazione, eventi atmosferici, situazioni ambientali, danno origine a dei blocchi energetici.
Il Reiki ha come scopo quello di operare su questi blocchi energetici, ristabilendone il flusso, ristabilendo l'armoniosa interazione tra mente e corpo. L'evento esterno, secondo questo punto di vista, può al massimo partecipare come concausa nella produzione di uno specifico sintomo, ma il conflitto nasce sempre nella psiche dell'individuo. Il dolore è l'informazione preposta alla conservazione della vita. (Olismo-Olistico= concezione secondo la quale ogni realtà va considerata come un tutto.) Squilibrio secondo il Reiki Quando l'energia vitale non fluisce regolarmente all'interno del corpo umano seguendo il giusto ritmo, si parla di squilibrio energetico. La funzione principale del Reiki è quella di ristabilire questo equilibrio, e di permettere al benessere, alla vitalità ed alla felicità di manifestarsi liberamente. Le emozioni positive come la felicità, il buon umore, l'amore, la pietà, la tranquillità e l'appagamento sono qualità energetiche molto pure. Quando vengono provate queste emozioni, si sta generando energia positiva. Le emozioni negative come la preoccupazione, la paura, il terrore, l'avversione, la rabbia, l'avidità, la bramosia, l'invidia sono energie molto dense e pesanti che richiedono grandi quantitativi di energia e di lavoro per circolare e sostenersi, esse tendono a trasmettersi anche alle altre persone con le quali vengono in contatto (come fanno anche le emozioni positive). Ecco dove il Reiki agisce. Comincia ristabilendo la pace e l'equilibrio nella mente e nel corpo. Ristabilendo questo equilibrio e raggiungendo la "ripresa spirituale" anche il corpo ne avrà beneficio.
 Mikao Usui 臼井甕男 (1865–1926) Secondo la tradizione fu Mikao Usui, nato in Giappone nel 1865, a sviluppare la pratica del Reiki affermando di avere ricevuto l'abilità di curare dopo tre settimane di digiuno e meditazione sul Monte Kurama. I praticanti di Reiki usano infatti un tecnica analoga alla "imposizione delle mani", che, affermano, canalizza le energie terapeutiche (ki). Nell'aprile del 1922, Usui andò a Tokyo dove fondò l'Usui Reiki Ryoho Gakkai. Lo stesso scopritore della sua tomba, Frank Arjava Petter, riferisce che "Agli inizi degli anni venti Mikao Usui fondò la Usui Reiki Ryoho Gakkai, un’organizzazione che si era prefissa l’obiettivo della guarigione dello spirito e del corpo. Egli stesso fu il primo presidente di questa organizzazione. Gli insegnamenti del Reiki affermano che c'è una Energia Vitale Universale, accessibile a tutti i praticanti per indurre effetti armonizzanti, è conosciuto dai praticanti di Reiki che ognuno di noi può acquisire la capacità di accedere a questa energia . Tutti, in pratica, possono essere iniziati al Reiki. La credenza di base è che l'energia scorrerà attraverso le mani del praticante. Alcuni insegnanti sottolineano l'importanza dell'intenzione (di ripristinare il flusso) del praticante in questo processo. Il Reiki è Un'energia Universale Intelligente che riporta Benessere ed Armonia. Lo si può praticare a distanza con l'uso di speciali simboli, creando una connessione temporanea tra il praticante ed il ricevente, al fine di inviare L'Energia Reiki. L'Energia impiegata nelle terapie Reiki proviene dall'Universo , non dall’ energia personale del praticante e per questo è inesauribile. Come conseguenza di questo, i praticanti Reiki possono ristabilire il benessere in se stessi attraverso il Reiki. Altra conseguenza della semplicità del Reiki è che esso può essere insegnato ai bambini. Se il ricevente non vuole essere curato, l'energia non scorrerà. Il Reiki come metodo Olistico si pone con riguardo ai disagi fisici, mentali, emozionali e spirituali. Il benessere può arrivare in parte o/a tutti questi aspetti in un singolo trattamento senza alcuna necessità conscia di dirigere l'energia sia da parte del praticante sia da parte del ricevente.
IN ASSOCIAZIONE Filo Dorato CORSI DI Reiki Metodo Usui.
- 1° Livello Pratica a livello personale
- 2° Livello Pratica coi Simboli e cura a Distanza. -
-MASTER REIKI Crescita Personale e Spirituale per raggiungere una conoscenza e una coscienza dell’Uso dell’Energia per diventarne insegnanti.
Insegnamo altre tecniche reiki:
 2° Livello Avanzato -creazione di Cartine Energetiche di auto-guarigione con il Reiki
- Reiki per Bambini – Per Bambini di 8/9 anni con i genitori che abbiano il 1° Livello Reiki
In Associazione proponiamo una Serata gratuita di Reiki aperta a Tutti il primo Martedì del mese.
Accesso anche ai non Soci per poter sperimentare personalmente l’Energia del Reiki


Associazione Culturale Filo Dorato
Sede Colle Brianza – Via Milano,41 - Cap. 23886


milena.bonanomi@ilfilodorato.com

TEL.039-9260239 Ore pasti