1 / 6
1
2 / 6
2
3 / 6
3
4 / 6
4
5 / 6
5
6 / 6
6
HOME  CHI SIAMO  PENSIERI IN LIBERTÀ  DOVE SIAMO  CALENDARIO  APPROFONDIMENTI  LIBRI CONSIGLIATI  FINE ETICO  
MEDITAZIONE  YOGA DELLA RISATA  OPERATORI  RIALLINEAMENTO COLONNA  TENDA ROSSA  CORSO IN MIRACOLI  SECONDA PRIMAVERA  OLTRE TENDA ROSSA  [I RAGGI DI MICHELE]  NADA YOGA  ARMONIUM  ARMONIZZAZIONE CON IL SUONO  FIORI DI BACH  CERCHIO SACRO  BENEDIZIONE DEL GREMBO  RESPIRO COLLEGATO  RADIESTESIA  REIKI  DANZE MEDITATIVE  PRANO TERAPIA  DONNE IN CERCHIO  
I Raggi di Michele

I RAGGI DI MICHELE. 
 Il lavoro con i Maestri di Luce

 Il lavoro con i Maestri di Luce ci permette di pulire i campi energetici da tutte quelle influenze “negative”
che si formano e sono trattenute nella nostra aura.
Queste interferenze hanno tante componenti.
Tutto quello che creiamo attraverso pensieri, parole, e azioni.

Se reagiamo alle continue sfide della vita, creiamo malessere, se non siamo contenti della nostra vita, rilasciamo energia poco positiva.
Se viviamo in continuo conflitto, con noi stessi o con gli altri produciamo tossine e non solo nel nostro corpo fisico.
I Campi energetici su cui lavoreremo sono:

  • Fisico
  • Emozionale
  • Mentale
  • Spirituale

 Il campo energetico si estende attorno al corpo fisico, come un involucro invisibile( per i molti) ed è collegato al corpo fisico tramite i Chakra o Ruote di Vita, che sono i centri energetici più grandi del corpo umano.
Questo Campo si estende circa:

1. Campo Fisico o Eterico circa 15-20 cm..

2.Il campo emozionale dista circa 20-50 cm

3.Il campo mentale dista circa 100-120 cm

4.Il campo spirituale può arrivare oltre i 2 metri.

Per ciò percepiamo prima di tutto l’energia dell’altro, se siamo in compagnia spesso i nostri campi ci scontrano o incontrano…producendo quello che noi definiamo Bolle d’energia, alcune possono essere dolorose, sono quelle memorie ancora non concluse e sono come ferite aperte.
Se queste bolle entrano in risonanza, noi possiamo percepire il dolore degli altri (Empatia) oppure risuonare dello stesso dolore se siamo sulla stessa frequenza ed abbiamo qualcosa di simile.
Quello che chiediamo ai Maestri di Luce è di aiutarci a pulire, togliere tutti questi blocchi che sono conclusi e che non sono più utili per la nostra crescita.

“È come potare un albero da tutti i rami secchi”
Con il Loro aiuto chiediamo che vengano rimossi dal nostro campo energetico.
Nel lavoro distinguiamo le energie disfunzionali in:

  • Energie
  • Comandi
  • Entità

 

L’energia è il rilascio quotidiano d’energia disfunzionale, data da malumori, infelicità, arrabbiature, malessere più o meno evidente, pensieri, parole, tutto ciò che non va.

 Ordini o Comandi sono il modo in cui ci esprimiamo e sono proferite le nostre parole:

-sono stupido

-non sono capace

-non riuscirò mai

-verso altri ---- sei stupido, non capisci niente ecc…

 Il tono, il malumore che accompagna la verbalizzazioni di giudizio, rende più o meno grave e invalidante il significato.
Più siamo aperti a recepirle più ci proiettiamo in stati di malessere.

 L’entità

Si definiscono l’entità in più tipi d’energia.

1. Il primo sono proprio l’entità in qualità di esseri disincarnati, che definiamo persi, ovvero esseri che al momento della morte erano inconsapevoli, non hanno compreso l’evento e sono ancora attaccati al luogo ed alle loro faccende quotidiani

2. Morti repentine traumatiche improvvise

3. Morti di gruppo con un carico di paura ed angoscia.

4. Larve di malattia, ricordi traumatici cellulari collegate al dolore fisico.

5. Entità richiamate (evocate per scopi negativi)

6. Entità erranti

 Queste entità, tutte, sono raccomandate agli Angeli chiedendo a loro di aiutarle  a passare ed andare nella Luce, dove è giusto che siano.
Le affidiamo a Loro.
Il gruppo d’entità disincarnate possono essere quelle che non trovano pace o che hanno in qualche modo a che fare con la parte disfunzionale.
Spiriti erranti che possono manipolare o essere manipolati per creare malessere.
Si nutrono del rilascio energetico del dolore e della paura. (Ma anche queste lo vediamo come ricerca d’aiuto)
Per questo li facciamo ritirare e li affidiamo ai Maestri.
Per non farci risucchiare e mantenere in quelle frequenze d’energia basse e disfunzionali.
Noi partecipiamo più o meno consapevolmente a mantenerli in azione, stando a nostra volta in situazioni poco chiare, fumo, droga, vittimismo, collera, alcol… pensieri negativi, rivalse, rancore, odio, risentimento: ovvero nell’ego, che ci mantiene in un’energia bassa e poco pulita.

 Definiamo entità/ energia anche quelle energie che raggiunto lo stadio abituale di permanenza nella nostra energia la promuovono in modo automatico e negativo.
Sono energie che possiamo definire abitudini malsane di dipendenza.
Tali comportamenti possono diventare degli schemi assunti anche da gruppi d’appartenenza che si sostengono a vicenda in modo negativo.
Egregore o Pendoli cosi sono definiti queste energie una volta formatesi possono mantenersi, autoalimentarsi nostro malgrado tenendoci in modo di stallo o malessere.
Ecco perché i Maestri di Luce sono una benedizione nella nostra vita, ci aiutano a comprendere ed a sottrarci da queste influenze, più ci puliamo più diventiamo consapevoli, determiniamo la nostra vita e ciò che promuoviamo.
Imparando, se vogliamo, ad uscire da tutte quelle situazioni in cui facciamo la parte della vittima accusando i nostri carnefici.
Se non ci sono più vittime non possono esserci carnefici.

In questo lavoro diventiamo consapevoli che l’energia ha una valenza, quella che noi le attribuiamo.

 L’energia in se non è né negativa né positiva.

L’energia è energia.

 

Noi siamo i creatori a secondo dell’uso che ne facciamo la rendiamo positiva o negativa.
Nei sei incontri vedremo:

  • Come produciamo energia disfunzionale
  • In che modo liberarci da questa energia disfunzionale
  • Impariamo a distinguere e a smettere di produrre ciò che non vogliamo
  • Ci ripuliamo, ripuliamo i nostri ambienti
  • Puliamo la nostra Matrice
  • Aiutiamo gli Esseri persi a passare oltre
  • Dopo esserci ripuliti, se lo vogliamo, possiamo dare una mano a chi lo richiederà.

 Con l’uso della radiestesia impareremo a creare il “contatto” coi Maestri ed a distinguere i segnali per operare con Loro.

 


Associazione Culturale Filo Dorato
Sede Colle Brianza – Via Milano,41 - Cap. 23886


milena.bonanomi@ilfilodorato.com

TEL.039-9260239 Ore pasti